A- A A+
Iniziative di interesse per i Comuni

Alle 10.30 di martedì 29 settembre c'è il webinar gratuito di Confcommercio Veneto sul “Consumo di suolo, cambiamento climatico, economia circolare – Sfide, prospettive e opportunità per le imprese”. 

Organizzato con AsVess e in collaborazione con il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari, in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020, vuole essere un'occasione per delineare percorsi sostenibili sulla transizione energetica e sull'economia circolare. 
 

Per contrastare gli effetti della crisi economiche dovuti al Covid, qualche Comune ha deciso di intervenire anche per conto proprio e di stipulare accordi con il mondo produttivo. E' il caso di Bassano del Grappa, che a luglio ha siglato un protocollo con le categorie economiche del proprio territorio valido fino al prossimo 31 dicembre.

Attraverso di esse vengono garantite aliquote agevolate a imprenditori ed esercenti particolarmente danneggiati dalle misure di prevenzione dell'epidemia. In allegato si può trovare il documento completo.

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (2181 ALL2.pdf)2181 ALL2.pdf 601 kB

Si informa che, nel corso della Conferenza Unificata del 6 agosto u.s., è stata acquisita l’Intesa sul decreto del MIT, di concerto con MEF e MIBACT, attuativo del “Programma innovativo nazionale per la qualità dell'abitare”, di cui alla legge 160/2019, articolo 1, commi 437 e seguenti.
Il Decreto interministeriale mette a disposizione dei Comuni e delle Città Metropolitane risorse per oltre 853 milioni di euro per gli anni 2020-2033, destinati al programma innovativo per l’abitare, al fine di concorrere alla riduzione del disagio abitativo, culturale e della coesione sociale. 
Molto importante il contributo dell’ANCI nella definizione di termini, contenuti e modalità di presentazione delle proposte e dell’entità massima del contributo riconoscibile alle Amministrazioni beneficiarie, nonché dei criteri per la valutazione dei progetti di Comuni e Città Metropolitane. 
I beneficiari del programma sono: 
Regioni; 
Città metropolitane; 
Comuni sede di città metropolitane; 
Comuni capoluoghi di provincia; 
Città di Aosta; 
Comuni con più di 60.000 abitanti. 
Gli interventi e le misure devono essere riconducibili alle seguenti linee principali d’azione:
riqualificazione e riorganizzazione del patrimonio destinato all’edilizia residenziale sociale e incremento dello stesso;
rifunzionalizzazione di aree, spazi e immobili pubblici e privati anche attraverso la rigenerazione del tessuto urbano e socioeconomico e all’uso temporaneo;
miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza dei luoghi urbani e della dotazione di servizi e delle infrastrutture urbano-locali; 
rigenerazione di aree e spazi già costruiti, soprattutto ad alta tensione abitativa, incrementando la qualità ambientale e migliorando la resilienza ai cambiamenti climatici anche attraverso l’uso di operazioni di densificazione;
individuazione e utilizzo di modelli e strumenti innovativi di gestione, inclusione sociale e welfare urbano nonché di processi partecipativi, anche finalizzati all’autocostruzione. 
Le proposte dovranno avere carattere di significatività e connotarsi per la presenza di soluzioni ecosostenibili, di elementi di infrastrutture verdi, di Nature Based Solutions, di de–impermeabilizzazione e potenziamento ecosistemico delle aree, di innovazione tecnologica e tipologica dei manufatti; prevedere soluzioni di bioarchitettura atte al riciclo dei materiali, al raggiungimento di elevati standard prestazionali, energetici per la sicurezza sismica, appositi spazi per la gestione della raccolta dei rifiuti, il riciclo dell’acqua.
Tutti i soggetti possono presentare fino a 3 proposte per un massimo finanziabile di 15 mln di euro a proposta e le attività possono essere realizzate anche attraverso soggetti attuatori, individuati dalle amministrazioni proponenti. 
Verrà assicurato il finanziamento di almeno una proposta per ciascuna Regione di appartenenza del soggetto proponente e il 34% delle risorse complessive sarà prioritariamente destinato a interventi collocati nelle regioni del Mezzogiorno.
Sono previste due fasi per la valutazione: 
1. Proposta preliminare (preliminare indicante la strategia nel suo complesso e l’insieme di interventi atti a raggiungere le finalità prescritte); 
2. Proposta complessiva finale (con stato di avanzamento della stessa e documentazione di dettaglio).
Le domande saranno valutate dall’Alta Commissione, di cui al comma 439 dell’art.1 della legge del 27 dicembre 2019, n. 160 istituita presso il Ministero  delle  infrastrutture   e   dei trasporti, secondo specifici criteri indicati nel provvedimento. 
I progetti dovranno essere presentati, su modello informatizzato, entro 120 giorni dalla pubblicazione del bando, che avverrà indicativamente la prima decade di ottobre, così da poter avere un parco progetti entro la fine dell’anno.
Il Programma, potrà beneficiare infine di possibili ulteriori finanziamenti da destinare a proposte definite ‘Pilota’ (progetti ad alto impatto strategico sul territorio nazionale) da cofinanziarsi, fino a 100 milioni di euro, eventualmente attingendo del Recovery Fund, laddove gli interventi di riqualificazione rispondano anche alle indicazioni europee e nazionali, sul Green Deal e della Digital Agenda. 

Domani 17 settembre partono i webinar di Enaip Veneto relativi al progetto 

DIGIT-ALI  -"Sostegno alle famiglie numerose per la riduzione del digital divide"

Sono rivolti ai potenziali destinatari del voucher (famiglie numerose residenti in Veneto) con l'obiettivo di eliminare il divario digitale. Questi gli aspetti che tratteranno:

  • presentazione del progetto
  • requisiti per poter accedere al rimborso
  • beni che saranno oggetto di rimborso
  • scadenze e vincoli temporali dell'acquisto e della presentazione della domanda
  • registrazione sul sito
  • procedura da seguire dopo la registrazione
  • documentazione da portare allo sportello
  • modalità e tempistiche di erogazione del rimborso.

Per iscriversi: https://famigliedigitali.net/index.php/webinar-informativi-domande-e-risposte

Sono aperte fino al 9 ottobre le iscrizioni al Premio Architettura Città di Oderzo Architetture per la Comunità, il progetto che coinvolge in maniera attiva i Comuni del Triveneto con l'obiettivo di raccogliere, dare visibilità alle opere realizzate dalla pubblica amministrazione e vissute dalla comunità.

“Con questo ambito di ricerca Il Premio Oderzo torna alle sue origini, dando spazio alle architetture del vivere sociale – dichiarano gli organizzatori – con l'obiettivo di riaccende i riflettori sull'architettura intesa come buona pratica che i cittadini possono vivere, nelle diverse fasi della vita e della propria giornata, in sicurezza, apprezzandone al tempo stesso la vivibilità, l'innovazione e la bellezza”.

Per partecipare occorre compilare il modulo e seguendo la procedura reperibile nel sito del premio all'indirizzo https://premioarchitetturaoderzo.it/architetture-comunita/.

In questa edizione il Premio propone di valorizzare i luoghi dell'accoglienza (come ospedali, case di riposo, giardini per l'Alzheimer) che molto spesso non sono oggetto di attenzione da parte dei sistemi di comunicazione, ma rappresentano il senso di sostegno ed altruismo di una Comunità verso chi è in difficoltà: valori che oggi più che mai sono universalmente riconosciuti come necessari per superare questo stato di crisi.

ANCI VENETO

Presidente: Mario Conte
Direttore: Carlo Rapicavoli
Via M. Cesarotti n°17 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) 
Tel. 0498979033 - Fax 0498984643
email: anciveneto@anciveneto.org 
pec: anciveneto@pec.it
CF: 80012110245
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email attraverso l'apposito form nella pagina dei contatti

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.anciveneto.org

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.
 

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

 

   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.
 

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 
 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.
 

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.
 

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.
 

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.
 

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
 

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.
 

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

 

   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.
 

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.
 

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.
 

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 

.....

TWITTER


RT @AnciLiguria: 📝mercoledì 7 ottobre segnaliamo l'evento del Comune di Savona "Come una città intera può diventare davvero sostenibile: il…

Nuovo appuntamento con #Conversazionisulsociale: ciclo di incontri online lanciati da @Cittalia @FondazioneIFEL e… https://t.co/2TNinoYdxP
Follow comuni_anci on Twitter

Amministrazione Trasparente

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Anciveneto.
Iscriviti
Non saranno inviate email di spam.