A- A A+
Iniziative di interesse per i Comuni

Il 2020 di Publica-Scuola Anci per giovani amministratori  inizia con tre importanti appuntamenti formativi rivolti a Sindaci, assessori e consiglieri comunali under 36.

Il primo appuntamento è previsto a Bari, dal 6 all’8 febbraio, con il Seminario residenziale "BILANCIO DI PREVISIONE. Regole, definizione e iter di approvazione”
Organizzato in collaborazione con la Fondazione IFEL, è finalizzato all’acquisizione di una maggiore consapevolezza sulle finalità, sulla normativa e sull’iter di approvazione di uno dei principali documenti di programmazione comunale. Dopo una prima sessione di attività d’aula frontale, i partecipanti saranno divisi in gruppi, e dovranno arrivare a presentare un bilancio in equilibrio tenendo presente le molteplici richieste di impieghi di spesa. In un clima di incontro/confronto, il lavoro in team ha lo scopo di facilitare lo scambio di esperienze e la crescita personale. Inoltre, la modalità della simulazione consente di cimentarsi in tutte le fasi del procedimento.
I posti disponibili sono 40.
L’ANCI sosterrà le spese di vitto e alloggio per tutta a durata delle attività. Gli amministratori interessati possono presentare la domanda di partecipazione entro il 26 gennaio 2020 compilando l’apposito form on line 
Per maggiori informazioni sul seminario e sui requisiti di partecipazione, si rimanda all’Avviso di selezione 

Il secondo appuntamento è quello del Seminario residenziale “Disegno, gestione e valutazione di politiche innovative a livello locale”, in programma a Bergamo dal 20 al 22 febbraio.
Organizzato in collaborazione con MIP – Politecnico di Milano, è finalizzato ad approfondire gli elementi caratteristici, le tecniche di definizione e le modalità di valutazione delle politiche pubbliche a livello locale, analizzando allo stesso tempo anche una serie di caratteristiche dell’azione politica contemporanea.
La metodologia proposta prevede un mix tra metodologie didattiche tradizionali (lezioni teoriche e metodologiche d’aula) e modalità maggiormente orientate all’interazione e coinvolgimento dei partecipanti (testimonianze di esperti e di practitioners, simulazioni e lavori di gruppo), mirate a trasmettere ai partecipanti gli elementi di base funzionali da un lato alla costruzione, gestione e valutazione delle politiche pubbliche a livello locale, e dall’altro all’attivazione di circuiti di informazione, partecipazione e consenso da parte dei cittadini.
I posti disponibili sono 40.
L’ANCI sosterrà le spese di vitto e alloggio per tutta a durata delle attività. Gli amministratori comunali under 36 interessati possono presentare la domanda di partecipazione entro il 31 gennaio 2020 compilando l’apposito form on line 
Per maggiori informazioni sul seminario e sui requisiti di partecipazione, si rimanda all’Avviso di selezione 

Infine, da oggi 23 gennaio partirà il ciclo di 4 webinar "L’amministrazione “aperta” come amministrazione digitale. I Comuni nativamente digitali come infrastruttura dei servizi in rete per i cittadini e piano triennale per l’informatica"
Il Corso si pone l’obiettivo di tracciare il percorso che un’amministrazione locale deve intraprendere per essere completamente digitale e “aperta”, a partire dall’informatizzazione di tutti i processi e le procedure interne fino ad arrivare all’esposizione dei propri servizi a cittadini ed imprese in modalità esclusivamente on-line.
Di seguito le informazioni relative ai singoli appuntamenti:
- Il Comune digitale, 23 gennaio 2020
Linee guida per la progettazione e realizzazione del comune digitale, 29 gennaio 2020
La trasformazione digitale della PA italiana, 10 febbraio 2019
- Il responsabile per la transizione al digitale, 19 febbraio 2020

sport tutti young newC'è tempo fino alle 16 del 31 gennaio per aderire al progetto "Sport di tutti - edizione Young". Si tratta di un'iniziativa della società Sport e Salute Spa con l'obiettivo di offrire un percorso sociale, sportivo e educativo fatto di attività sportive pomeridiane gratuite. E' rivolto a bambini e bambine, ragazzi e ragazze che vivono in contesti sociali svantaggiati. Il termine per la presentazione delle domande è stato prorogato per garantire una partecipazione più ampia possibile. 

Per visualizzare la locandina: https://drive.google.com/file/d/1PRoGpbKD_g2lbqwe06i_EA4sUyLY2NkK/view?usp=sharing

Per far proseguire i progetti Siproimi la scadenza per presentare domanda è lunedì 13 gennaio, entro le ore 18. Il termine è stato posticipato dal precedente 7 gennaio perché si tiene conto del periodo delle festività natalizie. Lo ha reso noto lo stesso Ministero dell'Interno attraverso una nota diramata alle Anci nazionale e regionale.

Si inoltra, per necessaria conoscenza, la nota prot.n.24786 del 19 dicembre 2019, trasmessa dal Ministero dell'Interno al Servizio Centrale del Siproimi e alle Prefetture competenti, con la quale si richiama quanto previsto dall’art. 12, comma 5, del decreto legge n. 113/2018, convertito nella legge n. 132/2018, in merito alla permanenza in accoglienza dei richiedenti asilo fino alla scadenza del progetto Siproimi finanziato.

Ad oggi la norma si applica ai progetti Siproimi con termine del triennio di finanziamento al 31 dicembre 2019.

Il Ministero dell’Interno, nel prevedere graduali trasferimenti dei richiedenti asilo presso strutture di accoglienza prefettizie e governative, dispone che dal 1° gennaio 2020 nei confronti dei richiedenti asilo temporaneamente accolti nel Siproimi, nelle more della conclusione dell'iter dei trasferimenti, non potranno essere erogati e, quindi, rendicontati, i servizi per l'integrazione.

Si pone l’attenzione su quanto riportato nella nota ministeriale allegata, e in particolare sul passaggio con il quale il Ministero indica la necessità di “pianificare i trasferimenti (…) assumendo intese dirette con i referenti dei progetti presso gli enti locali titolari”.

E’, pertanto, in sede di questo confronto interistituzionale che si dovrà tenere conto delle “situazioni di vulnerabilità”, nonché “considerare la posizione giuridica di coloro che sono in attesa del permesso di soggiorno, per i quali potrà essere confermata la permanenza nel SIPROIMI se rientranti nelle categorie per le quali è previsto l’ingresso nel Sistema”.

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (MinInterno Circ 19 12 2019 RichAsilo Art 12 Co 5.pdf)MinInterno Circ 19 12 2019 RichAsilo Art 12 Co 5.pdf 411 kB

Per evitare interruzioni nei servizi di accoglienza dei progetti Siproimi in scadenza al 31 dicembre p.v. è stato adottato dal Ministro dell'Interno il decreto di finanziamento della prosecuzione dell’accoglienza dal 1° gennaio al 30 giugno 2020: il finanziamento consentirà agli Enti locali che hanno manifestato l’intenzione di proseguire le attività progettuali di continuare ad operare, nelle more della valutazione ed approvazione delle domande di prosecuzione dei progetti per il triennio 2020-2022.

In allegato il testo del decreto ministeriale 13 dicembre 2019 e i tre prospetti, riportanti le risorse assegnate per le tre tipologie di accoglienza (ordinaria, per MSNA e per DM-DS), disponibili anche sul sito https://www.interno.gov.it/it/notizie/siproimi-libera-decreto-finanziamento.

ANCI VENETO

Presidente: Mario Conte
Direttore: Carlo Rapicavoli
Via M. Cesarotti n°17 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) 
Tel. 0498979033 - Fax 0498984643
email: anciveneto@anciveneto.org 
pec: anciveneto@pec.it
CF: 80012110245
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email attraverso l'apposito form nella pagina dei contatti

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.anciveneto.org

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.
 

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

 

   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.
 

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 
 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.
 

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.
 

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.
 

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.
 

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
 

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.
 

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

 

   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.
 

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.
 

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.
 

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 

.....

TWITTER


Fino al 5 maggio è possibile partecipare alla call #SmartRural. Obiettivo è individuare in tutta Europa dodici pot… https://t.co/LOz7EeVfGR

Dalla raccolta fondi alla donazione di mascherine fino all'acquisto di pacchi alimentari. Così le società sportive… https://t.co/lRAMh1TwHb
Follow comuni_anci on Twitter

Amministrazione Trasparente

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Anciveneto.
Iscriviti
Non saranno inviate email di spam.