A- A A+
Notizie

porfesr agendadigitalevenetoPer favorire l’innovazione nei territori, la Regione ha approvato l’apertura di un bando che mette a disposizione dei comuni 7 milioni di euro, con risorse provenienti dall’Asse 2 del Por-Fesr 2014-2020, nell’ambito dell’attuazione dell’Agenda Digitale del Veneto 2020. Il provvedimento è stato adottato su proposta dell’assessore ai fondi europei Federico Caner di concerto con il vicepresidente Gianluca Forcolin.

Due eventi in programma questa settimana per avere maggiori informazioni:

EVENTO 08 MAGGIO A TREVISO - http://www.adveneto2020.it/evento/por-fesr-2014-2020/

EVENTO 09 MAGGIO A VENEZIA - http://www.adveneto2020.it/evento/por-fesr-2014-2020-2/

Scopri di più:

sindaciQuesta del 2019 è la gran tornata delle amministrative comunali nel Veneto. Non solo perché sono state accorpate al voto delle Europee. Ma perché il rinnovo riguarda la maggior parte dei Comuni di questa regione, ben 321 su 563.

Sono distribuiti in tutte le province: 80 nel solo Vicentino, 56 nel Padovano, 33 nel Rodigino, 49 nel Veronese, 32 nel Bellunese, 56 nel Trevigiano e 15 nel Veneziano. Tra questi un solo capoluogo, Rovigo, in seguito al commissariamento dei mesi scorsi. 

Se si guarda alla popolazione sono venti in tutto quelli con più di 15mila elettori, passibili quindi di ballottaggio se nessuno dei candidati sindaco ottiene al primo turno la maggioranza assoluta. Per la provincia di Padova sono: Cadoneghe, Monselice, Rubano (anche se per questo ente gli aspiranti sindaco sono due, quindi non in questo caso) e Selvazzano Dentro. Nel Trevisano: Mogliano Veneto, Paese, Preganziol e Vittorio veneto. Nella città metropolitana di Venezia: Noale, Scorzè e Spinea. Nel Veronese: Legnago, Negrar di Valpolicella, Pescantina e San Bonifacio. Nel Vicentino: Arzignano, Bassano del Grappa, Montecchio Maggiore, Schio e Valdagno.

Inoltre per cinque municipalità sarà la prima votazione in assoluto, perché sono state istituite quest'anno in virtù di precedenti fusioni comunali. Si tratta di: Borgo Valbelluna (Bl), Colceresa (Vi), Lusiana Conco (Vi), Pieve del Grappa (Tv) e Valbrenta (Vi).

Anche a livello nazionale sono in tanti a dover cambiare o confermare giunta e consiglio, 3800 (includendo i 321 veneti) su quasi 8mila complessivi. 

A tutti i candidati Anci Veneto fa i migliori auguri per la voglia di mettersi in gioco e di amministrare la propria comunità. Anche in considerazione del calo progressivo delle liste e degli aspiranti primi cittadini nel corso degli anni. 

decreto crescitaL’Anci Veneto ha inviato una circolare ai sindaci del Veneto per delineare le principali novità contenute nel decreto crescita che riguardano i Comuni. Come spiega la presidente Maria Rosa Pavanello: “ci sono degli interventi importanti e soprattutto quella che riguarda la modifica della norma sulla cosidetta “spazzacorrotti” fortemente voluta da Anci Veneto non è la vittoria dei sindaci o di una forza politica, ma della democrazia e della partecipazione. Infatti vengono tolti dei paletti pericolosi che rischiavano di influenzare fortemente le prossime amministrative e soprattutto di mettere in ginocchio alcune associazioni in particolare quelle presenti nei centri medio – piccoli”.

Nella circolare inviata da Anci Veneto (presente in allegato in versione integrale) vengono fornite delucidazioni sui contributi per efficientemente energetico, le assunzioni di personale e soprattutto gli obblighi di trasparenza per le associazioni ed i partiti. 

Nell’ambito dell’efficientamento energetico i contributi vanno da un minimo di 50mila euro per i Comuni con una popolazione pari o inferiore ai 50mila euro fino ai 250mila euro per quelli che, invece, raggiungono e superano i 250mila abitanti. La norma prevede una crescita graduale  in riferimento alla popolazione e fissa scadenze ed aree di intervento per l’ottenimento del contributo.

Per quel che riguarda le assunzioni come si legge nella circolare “i Comuni potranno procedere ad assunzioni di personale a tempo indeterminato in coerenza con i piani triennali dei fabbisogni di personale e fermo restando il rispetto pluriennale   dell'equilibrio di bilancio asseverato dall'organo di revisione, sino ad una spesa complessiva per tutto il personale dipendente, al lordo degli  oneri  riflessi  a carico dell'amministrazione, non superiore al valore soglia  definito come percentuale, differenziata per fascia demografica, delle entrate relative ai primi tre titoli delle entrate del  rendiconto  dell'anno precedente a quello in cui viene prevista  l'assunzione,  considerate al netto del fondo crediti dubbia esigibilità stanziato in  bilancio di previsione. Sarà un decreto del Ministro della pubblica amministrazione, ad individuare le fasce demografiche, i relativi valori soglia prossimi al valore medio per fascia demografica e le relative percentuali massime annuali di incremento del personale in servizio per i Comuni che si collocano al di sotto del predetto valore soglia”.

Ed, infine, l’articolo 43 che adesso prevede che l'equiparazione ai partiti politici in materia di obblighi di trasparenza riguardi i seguenti casi:

a) le fondazioni, le associazioni e i comitati la composizione dei cui organi direttivi o di gestione è determinata in tutto o in parte da deliberazioni di partiti o movimenti politici, o l’attività dei quali si coordina con questi ultimi anche in conformità a previsioni contenute nei rispettivi statuti o atti costitutivi;

b) le fondazioni, le associazioni e i comitati i cui organi direttivi o di gestione sono composti per almeno un terzo da membri di organi di partiti o movimenti politici ovvero persone che sono o sono state, nei sei anni precedenti, membri del Parlamento nazionale o europeo o di assemblee elettive regionali o locali di comuni con più di 15.000 abitanti, ovvero che ricoprono o hanno ricoperto, nei sei anni precedenti, incarichi di governo al livello nazionale, regionale o locale, in comuni con più di 15.000 abitanti;

c) le fondazioni, le associazioni e i comitati che erogano somme a titolo di liberalità o contribuiscono in misura pari o superiore a euro 5.000 l’anno al finanziamento di iniziative o servizi a titolo gratuito in favore di partiti, movimenti politici o loro articolazioni, di membri di organi o articolazioni comunque denominate di partiti o movimenti politici ovvero di persone titolari di cariche istituzionali nell’ambito di organi elettivi o di governo.

lavoro

Mercoledì 15 maggio ci sarà la terza edizione di INCONTRALAVORO, la giornata di recruiting promossa da Regione Veneto e Veneto Lavoro in collaborazione con i Servizi pubblici per l’Impiego. Si terrà  in 15 diverse sedi su tutto il territorio regionale, con l'obiettivo di offrire un’occasione di incontro tra imprese e candidati alla ricerca di lavoro.

Durante la giornata i candidati, preselezionati dagli operatori dei Centri per l’Impiego sulla base dei curricula e delle richieste delle imprese, potranno incontrare aziende e agenzie per il lavoro e svolgere colloqui conoscitivi per le posizioni di lavoro disponibili.

Per partecipare alle preselezioni i candidati interessati devono accedere al servizio Centro per l'Impiego Online sul portale ClicLavoro Veneto e candidarsi alle offerte di lavoro di proprio interesse tra quelle pubblicate negli eventi della sezione “IncontraLavoro”.

Maggiori informazioni sull’iniziativa sono disponibili sul portale ClicLavoro Veneto alla pagina www.cliclavoroveneto.it/incontralavoro dove è possibile scaricare anche la locandina.

ANCI VENETO

Presidente: Maria Rosa Pavanello
Direttore: Carlo Rapicavoli
Via M. Cesarotti n°17 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) 
Tel. 0498979033 - Fax 0498984643
email: anciveneto@anciveneto.org 
pec: anciveneto@pec.it
CF: 80012110245
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email attraverso l'apposito form nella pagina dei contatti

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.anciveneto.org

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.
 

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

 

   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.
 

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 
 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.
 

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.
 

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.
 

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.
 

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
 

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.
 

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

 

   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.
 

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.
 

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.
 

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 

.....

TWITTER


La biblioteca di #Trani sarà protagonista del terzo appuntamento di @Radio1Plot che dedica uno speciale proprio all… https://t.co/YCCe7zq5M1

#welfare “Soddisfatti del percorso condiviso con il @MinLavoro sul #redditodicittadinanza. Continueremo a collabor… https://t.co/tjk40qNwbK
Follow ANCI on Twitter

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Anciveneto.
Iscriviti
Non saranno inviate email di spam.