A- A A+
Notizie

ministeroFunzionePubblica"L’approvazione del nuovo decreto legge, come richiesto da Anci, è un passo importate verso la possibilità del nostro Paese di ripartire per davvero -dichiara il presidente dell'Anci Antonio Decaro sul cosiddetto Decreto Assunzioni che sarà approvato a breve nel Consiglio dei Ministri- L’assunzione, seppur a tempo determinato, di professionalità qualificate e competenti, con procedure semplificate,  che possano irrobustire gli organici delle pubbliche amministrazioni, a breve alle prese con i fondi e i progetti del PNRR, è stata una richiesta di Anci sin dall’inizio. 

baby 2717347 640Preoccupano le troppe culle vuote, con il record negativo di sole 404mila nascite in Italia nel 2020. Le soluzioni potrebbero venire da politiche strutturate nel tempo che tengano conto di tutti gli aspetti implicati, sia economici che famigliari. In tutto questo processo il supporto degli enti locali come pure del Governo centrale sarà fondamentale.

Quali potrebbero essere queste politiche, è stato discusso e se ne continuerà a discutere nel ciclo di incontri "Veneto: una comunità a misura di famiglia". Lo ha organizzato Anci Veneto, riunendo sindaci, docenti universitari ed esperti di ogni genere. (PER ISCRIZIONI: http://www.anciveneto.org/convegni-in-programma/15041-famiglia.html)

Nel primo appuntamento, che ha visto tra l'altro la partecipazione del presidente dell'Istat Gian Carlo Blangiardo, è stato fatto il quadro della situazione a livello nazionale e veneto. Il calo costante della natalità dal 2008 e il nuovo probabile picco negativo sono i due preoccupanti elementi che scandiscono lo scenario. A cui si aggiungono la diminuzione dell'immigrazione e l'aumento dell'emigrazione, con una popolazione complessiva in costante diminuzione. Il Nordest non è certo esente da questo fenomeno, anzi, con una media di 1,28 figli a famiglia ben inferiore a quella desiderabile di 2. Lo si nota in particolare con lo spopolamento delle zone montane e pedemontane. 

"Serve un'ottica d'insieme e non leggi che si occupino solo degli effetti finali -spiega Adriano Bordignon, presidente Forum Veneto delle Associazioni Familiari-. Per esempio garantire più lavoro alle donne, perché le donne che lavorano sono più disposte a fare figli. Contrariamente a quanto qualcuno pensa. Molto più efficace -credo- anche del fissare quote rosa in partenza nei cda o in altri ambiti".

Per fortuna qualcosa si sta muovendo in questa direzione. "La Regione Veneto ha approvato all'unanimità una legge che riconosce i figli come bene comune per l'intera comunità. Vedi l'assegno prenatale di 1000 euro -continua Bordignon-Dopo l'introduzione del presidente dell'Anci regionale Mario Conte, l'assessora di Palazzo Balbi Manuela Lanzarin ne parlerà nel prossimo incontro del 10 giugno". Con lei ci sarà anche la ministra per la famiglia e le pari opportunità Elena Bonetti. Bonetti introdurrà un'altra misura, varata in questo caso dal Governo: l'assegno universale per ogni figlio, erogato dal settimo mese di gravidenza ai 21 anni d'eta.

Nell'ultima data del 22 giugno spazio a Rossella Olivo, presidente della Consulta Welfare e Politiche Sociali di Anci Veneto, che aprirà la sessione proprio spiegando il ruolo dei Comuni. I successivi interventi metteranno in luce quanto possono fare le imprese, in un'ottica di welfare integrato tra istituzioni, mondo profit e non profit.

segretariocomunaleIl presidente di Anci Veneto Mario Conte lancia l’allarme sulla carenza dei segretari comunali. “E’ un problema che mette in grave difficoltà l’operatività delle amministrazioni comunali. Sono molti i Comuni che quotidianamente ci scrivono lamentando la mancanza e la difficoltà a trovare queste figure. Lo conferma il fatto che molti degli stessi segretari sono "a scavalco", sopportando così un enorme mole di lavoro. Serve un cambio di passo per risolvere una criticità che va avanti da diversi anni e rischia di creare sempre più problemi nell’efficienza della macchina pubblica”.

Il presidente conclude con un appello al Governo, allineandosi alla richieste di molte altre Anci regionali: “Chiediamo all’Esecutivo di consentire da subito la proroga oltre l’anno degli incarichi ai vice segretari. Altrimenti centinaia di enti saranno costretti all’immobilismo operativo. È un problema che, anche in vista della gestione del Recovery, rischia di creare danni a territori e comunità”.

cantieriE’ in programma dopodomani (giovedì 27 maggio), alle 9.30, il webinar sul tema del Partenariato pubblico-privato, patrocinato dalle Province di Treviso e Vicenza e dall’ANCI Veneto, quale opportunità per gli enti pubblici di realizzare o riqualificare opere “off-balance”.
 
La tematica sarà affrontata da diversi punti di vista, grazie all’intervento di relatori esperti di diversi settori. Per il Comune di Vicenza e l'Anci Veneto, Mauro Bellesia, responsabile del Dipartimento delle Finanze e dello Sviluppo economico, affronterà i Profili finanziari e contabili del partenariato pubblico-privato; Massimo Cocchi, CEO del Consorzio Ercole, un gruppo industriale di Villa d'Adda (BG) specializzato nella realizzazione e manutenzione di impianti sportivi, mentre Mario De Vita, ex segretario Comunale del Comune di Torri di Quartesolo relazionerà sul caso dello stadio comunale di Lerino. Per la parte finanziaria, Martino Patteri, Responsabile Public Finance di Iccrea Banca, illustrerà il ruolo del soggetto finanziatore nelle operazioni di leasing pubblico, la forma particolare di partenariato tra un ente e un’associazione temporanea di imprese, la quale svolge la duplice funzione di soggetto finanziatore e di quello realizzatore, gestore e manutentore dell’opera stessa.
 
Ad aprire l’incontro, dopo i saluti del sindaco di Vicenza e presidente della Provincia di Vicenza, Francesco Rucco, e del sindaco di Castelfranco Veneto e presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon, il presidente di Banca delle Terre Venete, Gianfranco Sasso.
 
I vantaggi per gli enti pubblici sono molteplici. Innanzitutto, poiché il bene risulta esterno rispetto al perimetro degli investimenti della PA finanziati da debito (off/balance), il costo del canone risulta contabilmente registrato come una spesa corrente, permettendo pertanto di accedere alla soluzione senza l'indebitamento di lungo periodo. Inoltre, il committente trasferisce sull'associazione di impresa i rischi legati alla realizzazione dell'opera, in modo trasparente, proporzionale e mirato. Infine, la procedura di aggiudicazione è unica, così come il contratto, comprensivo di tutti i servizi no-core (non solo leasing ma anche gestione dell’opera e del servizio). Con la sicurezza della disponibilità e tempestività della finanza, i tempi e i costi diventano certi.
 
Per partecipare all’incontro è sufficiente iscriversi, accedendo al sito bancaterrevenete.it

decretosostegni

L'Anci ha pubblicato le note di lettura relative al Decreto legge Sostegni, nelle parti di interesse dei Comuni. Si trovano tutte nell'allegato.

Riguardano tutti gli argomenti di maggiore interesse e attualità: i contributi a fondo perduto per le attività dei centri storici, il reddito d'emergenza, la sospensione di determinati tributi, le esenzioni dall'Imu e molto altro ancora. 

ANCI VENETO

Presidente: Mario Conte
Direttore: Carlo Rapicavoli
Via M. Cesarotti n°17 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) 
Tel. 0498979-029 oppure -033    -    Fax 0498984643
email: anciveneto@anciveneto.org 
pec: anciveneto@pec.it
CF: 80012110245
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email attraverso l'apposito form nella pagina dei contatti

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.anciveneto.org

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.
 

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

 

   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.
 

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 
 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.
 

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.
 

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.
 

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.
 

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
 

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.
 

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

 

   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.
 

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.
 

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.
 

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 

.....

TWITTER


⏰ Il 3 e 4 ottobre si voterà in 1.348 Comuni, di cui 1.157 appartenenti a regioni a statuto ordinario e 191 a regio… https://t.co/4DTPu2lgVh

RT @Cittalia: 🥳 #Carmiano vince il torneo #RefugeeTeams. "Un bellissimo progetto #Rete che, attraverso lo sport, favorisce l’inclusione e…
Follow comuni_anci on Twitter

Amministrazione Trasparente

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Anciveneto.
Iscriviti
Non saranno inviate email di spam.